lunedì 11 maggio 2015

Milano in cento parole - (aa.vv., 2015) Giulio Perrone editore

di Tiziana Viganò

67 autori per 67 microracconti di 100 parole, scatti, quadri e impressioni per descrivere una città affascinante e bellissima, che oggi si è lucidata a nuovo per mostrare il suo volto ancora migliore ai milioni di visitatori per l'EXPO.

Proprio prima della frase di Carlo Castellaneta, tratta da "Nostalgia di Milano"
"Ci sono città di evidente bellezza che si danno a tutti, e altre segrete, che amano essere scoperte"
c'è il mio raccontino e lo riporto qui. Ma ce ne sono altri 66 tutti da godere....

Montenapoleone e dintorni

Parcheggia in via Marina e fai quattro passi a zonzo perchè Milano è bella, raffinata, elegante, con quell'austerità e riservatezza che contraddistingue i suoi abitanti, poco inclini ad ostentare ma molto orgogliosi delle loro capacità e cultura. Le vie di questa zona, un tempo, erano poco appariscenti, proprio come si conviene alla vera eleganza: i palazzi nascondevano splendidi giardini e cortile dietro le facciate di pietra grigia. Chi la conosce sa che si è perso un po' di quel fascino da quando le vie sono state colonizzate dagli show room dei più importanti stilisti di moda, diventando un palcoscenico del lusso.