lunedì 15 febbraio 2016

.Nuova recensione di Lina Mazzotti per "Come le donne" PMEdizioni

recensione di Lina Mazzotti per
Cultura al femminile
https://letteraturalfemminile.wordpress.com/2016/02/08/come-
le-donne-di-tiziana-vigano-recensione-di-lina-mazzotti/

In questo libro incontriamo dodici donne che non hanno perso il loro punto di vista sul mondo e su se stesse e non sono rimaste stritolate nei dolori, nella paura o nel ricatto emotivo.
Hanno avuto la forza di fermarsi in tempo nelle situazioni difficili per non subire, riconoscendo gli abusi e i disagi con la giusta percezione della sofferenza, agendo con speranza.
Non hanno minimizzato o banalizzato per non essere indotte a tacere, combattendo contro il senso di solitudine che porta inevitabilmente alla perdita di autostima e dei propri confini. Niente sotterfugi, ma certezza che non è solo l'altro il detentore della verità e riacquistando così il potere sulla propria vita.
Un mondo femminile con capacità di medicare ferite, alimentare sogni e con la forza di realizzare progetti ma anche di chiedere aiuto o di scappare dalle pericolosità fisiche e manipolazioni psicologiche.
Donne che affrontano l'esistenza mediante l'interiorità complessa ma con coraggio, insieme alla forza di rinascita che ha in sè la capacità di autoprotezione, vera essenza femminile che nutre e rigenera.
Attraverso le crisi c'è l'opportunità di cambiamento per arrivare alla consapevolezza e all'orientamento al bene, perchè nessun problema è una sconfitta definitiva.
Nelle donne è insita la natura originaria e originale della pace e della vita con la capacità di mediare e di curare le relazioni, nonostante siano state costrette a subire sopraffazioni e sfruttamenti nel corso dei secoli e ancora oggi ne risentono. Un destino che hanno subito, relegandole a ruoli secondari e dando luogo a credenze radicate e autolesioniste, ma non queste donne che hanno un pieno contatto con la propria interiorità e bisogno di libertà spirituale.
Un testo profondo perché leggendolo troviamo un po'di noi, entra dentro la nostra memoria e inevitabilmente si unisce alla memoria collettiva aumentando la cultura viva.
Sfogliandolo veniamo a contatto con sensazioni autentiche emozionanti scritte in modo chiaro e fluido con realtà oggettiva che ci rappresenta pienamente.
Tanta vita e tante parole, parole di rimpianti di libertà di saggezza di paura di fede.
Tanto amore in tutti i suoi colori dai più caldi e struggenti ai più cupi e tristi e tutti insieme dipingono un mandala variopinto che poi verrà liberato al cielo dopo averci permesso di gioire vivendo e creando nuovi spazi dentro di noi.

"Come le donne" 2016 PMEdizioni
Link all'acquisto
http://www.pmedizioni.it/prodotto/come-le-donne/
https://www.amazon.it/Come-donne-Storie-vere-donne/dp/8899565287/ref=sr_1_4?s=books&ie=UTF8&qid=1478266796&sr=1-4