mercoledì 10 agosto 2016

"TITANIC" & Claudio Bossi. Oggi la PRIMA del MUSICAL sul Lago di Lugano, a Melide, Svizzera


Dal 10 agosto al 10 settembre  TITANIC Musical verrà rappresentato tutte le sere in italiano e in tedesco nella bellissima cornice del Lago di Lugano, a Melide (Svizzera), come ospite VIP della prima, non può mancare Claudio Bossi!
La nave salpa per 24 attrici e attori di musical e per la nota orchestra dal vivo. Con Suor Cristina e Flavio Rizzello 

 articolo di Tiziana Viganò già pubblicato su


Fin da piccolo è stato affascinato dai misteri: Claudio Bossi, l’ autore di “Titanic. Storia, leggende e superstizioni sul tragico primo e ultimo viaggio del gigante dei mari” (Editrice Giunti) un libro di successo che ha venduto cinquantamila copie, rimase dapprima estasiato dalla visione del film T, latitudine 41° Nord e poi nel 1985, con il ritrovamento del relitto, è scoccata la scintilla. Giornalista già negli anni Ottanta, ha sempre avuto la passione per la scrittura e per la ricerca storica e così si è appassionato alla storia del naufragio più famoso del mondo, ha raccolto migliaia (?) di documenti,  diventando così uno dei più grandi esperti nel mondo della storia del Titanic.
Alle 23:40 del 14 aprile 1912, dopo essere stato speronato da un iceberg, il transatlantico più bello del mondo, meraviglia della tecnologia dell’epoca, detto “inaffondabile” è colato a picco nelle gelide acque dell’Oceano Atlantico, portando con sé 1500 passeggeri che morirono affogati o assiderati.
 In quei terribili centosessanta minuti  si rivelarono gli aspetti più violenti, feroci ed egoisti degli esseri umani, ma anche si compirono grandi atti di eroismo, di solidarietà e spirito di sacrificio. Creato in un’epoca di ottimismo, che si illudeva di poter dominare la Natura con la tecnologia, divenne simbolo dell’arroganza umana che si scontra contro leggi superiori: la sua tragica fine ci affascina ancora dopo oltre cent’anni, perché il suo relitto esiste ancora, semisepolto a tremila metri sotto l’oceano.
Per Claudio Bossi la tragedia non fu un incidente, fu causata da inquietanti e straordinari errori umani: l’insufficiente numero di scialuppe di salvataggio, l’elevata velocità al momento dell’impatto, la scarsa qualità dell’acciaio costituente lo scafo, troppo fragile, le decisioni incredibili del capitano, il ritardo nei soccorsi. Inoltre Bossi propende per  l’ipotesi di un complotto che senz’altro fu alla base di alcune sconsiderate decisioni.
Molti i misteri e gli enigmi che si celano tuttora nel relitto: leggende, premonizioni, previsioni astrologiche, perfino messaggi dall’occulto arricchiscono di fascino esoterico la rigorosa documentazione storica. Claudio Bossi, segno astrologico Scorpione, non poteva non essere attratto da questa parte oscura.
Così, dopo il primo libro che è frutto di studi e ricerche accuratissime sulla verità, sta scrivendo un testo che affascinerà i suoi numerosissimi fans…prematuro svelare troppe cose!
Non resta che leggere “Titanic” per essere pronti alle nuove rivelazioni che Claudio Bossi ci sta preparando.