lunedì 29 maggio 2017

Un manifesto dell'amore universale: "L'onda lunga del Titanic" di Tiziana Viganò. Recensione di Giancarlo Bosini

Villa Monastero e, sotto, Villa dei Cipressi a Varenna
recensione di Giancarlo Bosini
già pubblicata su
http://www.sololibri.net/onda-lunga-Titanic-Vigano.html

La storia d’amore di una giovane coppia di irlandesi realmente esistiti, Mary Mullin e Denis Lennon, periti nel drammatico affondamento del Titanic, s’intreccia cento anni dopo con quella di una trentottenne italiana.

Due storie di un amore profondo nato in maniera travolgente. Qualcosa cheva ben oltre il mero colpo di fulmine; forse due storie che il fato aveva già scritto per loro e a cui era impossibile sottrarsi.
Tiziana Viganò riesce a coniugare passato e presente con grande maestria senza creare alcuna frattura e dando forte continuità ad accadimenti così lontani nel tempo.
Un romanzo ricco di riflessioni sugli affetti tra persone che, grazie anche all’espediente narrativo dei flashback, crea interessanti sospensioni che stimolano la voglia di sapere e invogliano a terminare il racconto in un solo fiato.
Tutto è pervaso da un linguaggio raffinato di facile e piacevole lettura.

Clara, la protagonista, sicura di avere con il suo partner un rapporto ben consolidato, scopre che in realtà le cose non stanno come crede. Il suo compagno, dopo cinque anni di convivenza, di punto in bianco, a pochi mesi dal matrimonio, la lascia per un’altra donna. Inizia così un periodo di meditazioni che conduce Clara, milanese adottiva, a rifugiarsi nei rassicuranti luoghi della sua infanzia. 

.....continua a leggere su
http://www.sololibri.net/onda-lunga-Titanic-Vigano.html

di Tiziana Viganò | Macchione Editore | Romanzo storico
ISBN 978-8865703953 | cartaceo 12,75€

Il lago di Como all'intersezione dei due rami, con la punta di Bellagio a sinistra e il castello di Vezio in primo piano



Nessun commento:

Posta un commento