interviste, presentazioni, rassegna stampa 2018

martedì 31 luglio 2018

1966/1967 - Cronologia degli Anni Sessanta, seconda parte - da "Noi e il Sessantotto" antologia di AA.VV. a cura di Tiziana Viganò

Manifesto per l'occupazione di
Palazzo Campana a Torino (1967)
Il libro "Noi e il Sessantotto" si chiude con una cronologia che va dai primi anni Sessanta alla fine dei Settanta. Per chi non conosce la storia di quegli anni e per chi li ha vissuti in prima persona. Per capire, per valutare meglio i fatti accaduti

Cronologia di Tiziana Viganò (seconda parte)©


1966
14 febbraio: scandalo al liceo Parini di Milano. Alcuni studenti sono accusati di immoralità per articoli pubblicati sul giornale studentesco “La Zanzara”,  un'inchiesta sulla posizione della donna nella società, sui problemi del matrimonio, del lavoro femminile, del sesso e dell’educazione sessuale, in nome della libertà individuale. I redattori e il preside dell'Istituto sono incriminati e processati, poi prosciolti.
Nel decennio 1956-1957 gli iscritti ai corsi di laurea erano circa 212.000, dieci anni dopo erano saliti a 425.000, un record. L'Università prima elitaria, diventa di massa, ma l'insegnamento è ancora in mano ai baroni, le strutture sono insufficienti e obsolete, i metodi non adatti ai cambiamenti della società.
Il 24 gennaio 1966 ha luogo a Trento, nella facoltà di Sociologia, la prima occupazione di un'università italiana.
27 aprile: assassinio dello studente Paolo Rossi, socialista, all’università “La Sapienza” di Roma per mano di estremisti di destra.
L’alluvione di Firenze, 4 novembre, richiama giovani da tutta Italia per gli aiuti alla popolazione e alle opere d’arte colpite.
In Cina inizia la rivoluzione culturale e il movimento degli studenti, le “guardie rosse” di Mao Tse Tung.

manifestazione contro la guerra in Vietnam a Parigi
1967
febbraio
Occupazione dell’università di Pisa, elaborazione delle “Tesi della Sapienza”. Sono occupate, sgomberate e rioccupate l’università Cattolica e la facoltà di Architettura al Politecnico di Milano, Palazzo Campana a Torino, poi ancora Roma e Napoli.
Il dibattito degli studenti, provvisti solo di sacchi a pelo, ciclostili, megafoni e striscioni, si incentra su questioni sindacali, precariato, rapporto fra didattica e ricerca, diritto allo studio.
Il 7 febbraio oltre settanta studenti (con i loro leader Gian Mario Cazzaniga, Vittorio Campione, Adriano Sofri) occupano “La Normale” di Pisa, scelta per ospitare la Conferenza dei Rettori italiani, per protestare contro la riforma del ministro della pubblica istruzione Luigi Gui: contro le decisioni  prese si scatena la rivolta degli studenti che vogliono un radicale rinnovamento e maggior democrazia.

aprile
Colpo di stato dei colonnelli in Grecia. Manifestazioni contro la guerra del Vietnam. Critica alla sinistra storica.
manifestazione contro la guerra in Vietnam a Milano

maggio
Manifesto per l’università negativa” e inizio delle proteste per la riforma dell’università a Trento.

giugno
Muore don Lorenzo Milani appena dopo aver pubblicato “Lettera a una professoressa”che ispirerà anche il movimento degli studenti.


ottobre
In Bolivia muore assassinato Ernesto Che Guevara, che, insieme a Fidel Castro era stato uno dei leader della rivoluzione cubana conclusasi nel gennaio 1959.
Debutta in un teatro off Broadway il musical rock “Hair” di Galt Mac Dermot, James Rado e Gerome Ragni, con le famose canzoni “Aquarius” e “Hare Krishna”, espressione della pacifica ribellione e dell’esigenza di libertà sessuale degli hippy. Divenne un film nel 1979, quando quello spirito si era ormai spento.

Manifestazione contro la guerra in Vietnam a Berlino
novembre
A metà novembre occupazione dell’università Cattolica di Milano. Mario Capanna, leader del movimento, è espulso e passa all’università degli Studi, “La Statale” di Milano. Si lotta per riformare l’università e la scuola, ma anche per cambiare tutta la società e per contestare le istituzioni. Nuova occupazione delle facoltà umanistiche a Torino, Palazzo Campana, e a Trento.
Il Movimento Studentesco ebbe tra i suoi leader: Mario Capanna, Salvatore Toscano e Luca Cafiero a Milano, Luigi Bobbio e Guido Viale a TorinoMassimo Cacciari, Toni Negri ed Emilio Vesce a Padova; Franco Piperno e Oreste Scalzone a Roma; Gian Mario Cazzaniga e Adriano Sofri a Pisa.


....continua a leggere su

"Noi e il Sessantotto"
di AA.VV. a cura di Tiziana Viganò
Macchione editore
maggio 2018


link ll'acquisto

Nessun commento:

Posta un commento